DA NON PERDERE!!!! Il 12 Dicembre a Passaggio Obbligato

On 28 novembre 2014 by Paolo

ALESSANDRO GOGNA: LA PIETRA DEI SOGNI

Storia delle rocce del sud a Passaggio Obbligato – Milano

12 Dicembre 2014

via degli Imbriani, 17
ore 20,30
Ingresso gratuito

Alessandro Gogna presenta la sua ultima Opera:

LA PIETRA DEI SOGNI
Viaggio alla scoperta del freeclimbing nel mezzogiorno d’Italia

La pietra dei sogni ci racconta l’arrampicata nel mezzogiorno d’Italia. Trentatré anni dopo la serie di viaggi al Sud che culminò con il libro/guida Mezzogiorno di Pietra, Alessandro Gogna è finalmente riuscito a mettere mano ai ricordi di quegli anni e di quelli successivi, inserendoli nello scorrere del tempo.
Ne è uscito un libro personale, ricco di episodi, di ritratti di grandi arrampicatori, ma anche corale, con preziose testimonianze di chi quegli anni li ha vissuti da protagonista, anche ad altissimi livelli come Manolo e Marco Bernardi. Furono anni di ricerca, di miglioramento sportivo, di discussioni sul come e con quali mezzi, ancora oggi di certo non risolte.
La memoria poi lascia spazio al presente, per parlare di chi ha preso il testimone della scoperta, come Pietro Dal Prà, Maurizio Oviglia, Rolando Larcher, Roberto Vigiani, Massimo Flaccavento.
Intanto ci lasciavano Roby Manfrè, Gabriele Beuchod e Ornella Antonioli, cui quest’opera è dedicata.
L’illusione, talvolta così forte da essere quasi reale, che l’occuparsi delle avventure altrui e lo scavare nei piccoli misteri sia l’unico modo valido per non poltrire nei ricordi personali, ha spinto l’autore a dare il giusto peso a imprese ben note e di bandiera, riequilibrandolo con quello delle dimenticate o quasi ignote, senza inchinarsi ad alcuna moda.
Un’illusione che porta a credere che il sogno non sia ancora finito: e che la Pietra dei Sogni sia come quella filosofale.

Alessandro Gogna è alpinista di fama internazionale, guida alpina e storico dell’alpinismo italiano. Protagonista dell’alpinismo di punta negli anni 70, ha al suo attivo almeno 150 prime ascensioni nelle Alpi e in altre catene montuose, nonché 3 spedizioni in Himalaya e Karakorum (Annapurna, Lhotse e K2). Ha vissuto e documentato l’evoluzione dell’alpinismo, dalle grandi vie classiche all’arrampicata come nuova forma di movimento fine a sé stesso.
Editore e scrittore è stato fondatore e per anni membro attivo e trainante di Mountain Wilderness, di cui è ancora tra i garanti internazionali.

photo_17241

Lascia un commento